La Nascita del Lorenzo Team

La Nascita del Lorenzo Team

Nato per gioco e per solidarietà

Il Team Lorenzo prende le mosse dalla Stranormanna e, grazie ad una squadra affiatata, continua l’avventura con nuove ed impegnative sfide, ampiamente superate

di Renato Tondo

La storia di Lorenzo Laudadio, giovane costretto su una sedia a rotelle, è nota a chi frequenta la gara podistica aversana ideata da Peppe Andreozzi, la Stranormanna, ma pochi sanno come è nato il Team  Lorenzo. Ce lo ha raccontato Armando Iorio, presidente del Team.

“Tutto ebbe inizio quattro anni fa con la prima edizione della Stranormanna, un po’ per gioco, un po’ per provare questa nuova avventura insieme a Lorenzo Laudadio. Era il mese di febbraio quando chiesi a Lorenzo se voleva partecipare a questo evento, lui giustamente, sapendo della sua situazione, si fece una risata dicendomi. “Magari!”, ed io gli risposi che non stavo scherzando e che avremmo spinto la sua carrozzina per tutta la gara e da li ebbe inizio il tutto. Chiamai Giuseppe Andreozzi e gli spiegai la situazione e lui subito la prese a cuore, gli procurò una carrozzina e partimmo per questa avventura. Inizialmente eravamo in due, il sottoscritto e Luigi, il fratello di Lorenzo. Fu dura ma portammo a termine la gara. Anno dopo anno le cose sono cambiate. Siamo riusciti ad organizzarci meglio e abbiamo avuto la possibilità di adoperare una carrozzina fatta su misura per Lorenzo e adatta alla gara podistica, sonata dalla Stranormanna. Visto il grande successo di quest’impresa, decidemmo di formare una squadra da cui è nato il Team Lorenzo; e così con l’aiuto di cugini ed amici riuscimmo a concludere la gara senza difficoltà. Solo quest’anno abbiamo deciso di non aspettare solo la Stranormanna per divertirci e, visto il consolidamento del Team Lorenzo, con l’ingresso di forze fresche: Giovanni Simone, Antonio Simone, Roberto Ciaramella, Carmine Corvino, Francesco Mattiello; che si sono affiancati al sottoscritto ed a Luigi Laudadio, con il supporto di uno sponsor “Merenda Car Service”, che ha fornito l’abbigliamento tecnico per il Team, e sostenuti sempre dall’entusiasmo del nostro amico Peppe Andreozzi, che segue sempre le nostre avventure,  abbiamo deciso di partecipare ad altre gare. Così è stata la volta della nostra prima partecipazione ad una gara di 21 km, la “Napoli city half marathon”, portata a termine con l’entusiasmo di sempre. Oggi, posso affermare che quest’avventura nata un po’ per gioco un po’ per coinvolgere Lorenzo, adesso ha finito per coinvolgere completamente tutti noi, coinvolti e trascinati dall’entusiasmo e dalla voglia di vivere di Lorenzo”. Chiunque abbia voglia di farsi coinvolgere può liberamente iscriversi al Team contattando direttamente il presidente Armando Iorio o rivolgendosi a Peppe Andreozzi.

Newsletter

CMS-solution powered by LoFaiTu.it